In Venice Today.com
PortuguŕsDeutschFranšaisEspa˝olEnglishItaliano


In Venice Today.com
PortuguŕsDeutschFranšaisEspa˝olEnglishItaliano



Booking.com

Curatore della Biennale di Venezia Il Latte dei Sogni

Il Curatore della Biennale d'Arte di Venezia: gli artisti dei padiglioni, gli orari, i periodi, il costo dei biglietti e le sedi espositive.

Artisti Biennale d'Arte 2019 a Venezia
Curatore della 59° Biennale d'Arte - Giardini, Corderie, Arsenale, Città di Venezia, Porto Marghera

L'edizione 2022 è curata da Cecilia Alemani.

Cecilia Alemani. Curatrice della Biennale Arte di Venezia 2022

Dal 2011 è la direttrice e capo curatrice di High Line Art, il programma di arte pubblica presentato dalla High Line, il celebre parco urbano sopraelevato costruito su una ferrovia abbandonata di New York. Oltre a commissionare e produrre progetti ambiziosi con alcuni degli artisti più influenti di oggi, tra cui El Anatsui, John Baldessari, Phyllida Barlow, Carol Bove, Sheila Hicks, Rashid Johnson, Barbara Kruger, Faith Ringgold, Ibrahim Mahama, Ed Ruscha, Nari Ward e Adrián Villar Rojas, Alemani ha anche lanciato l’High Line Plinth, un nuovo programma di opere monumentali inaugurato a giugno 2019 con Brick House, una scultura dell'artista Simone Leigh e seguito da Untitled (drone) di Sam Durant.

Nel 2017, Alemani ha curato il Padiglione Italia alla 57. Esposizione Internazionale d'Arte della Biennale di Venezia. La mostra, intitolata Il Mondo Magico, ha presentato nuove commissioni su larga scala di Giorgio Andreotta Calò, Adelita Husni-Bey e Roberto Cuoghi.

el stata ire rice Artistica della prima edi ione di Art asel ities, una nuova ini iativa reali ata in colla ora ione con uenos Aires per cele rare il ricco ecosistema culturale della ci . Alemani ha curato una mostra in diversi quartieri intitolata Hopscotch (Il gioco del mondo con lavori di artisti interna ionali e argentini, le cui opere sono state presentate in stre o dialogo con i luoghi della ci , dando forma a un'esperienza complessa che collegava in modo inaspettato arte visiva, architettura e storia locale. Tra gli artisti partecipanti c'erano Eduardo Basualdo, Pia Camil, Maurizio Cattelan, Gabriel Chaile, Leandro Katz, Luciana Lamothe, Ad Minoliti e Stan VanDerBeek.

Prima di rivestire questi ruoli, Alemani ha lavorato come curatrice indipendente collaborando con musei come la Tate Modern (Londra) e il MoMA PS1 (New York), istituzioni no profit come Artists Space e Art in General (New York) e fondazioni private come la Deste Foundation. Dal 2009 al 2010 ha diretto lo spazio sperimentale X Initiative a New York, dove ha organizzato mostre di Keren Cytter, Hans Haacke, Derek Jarman, Tris Vonna-Michell e molte altre. Alemani ha conseguito una laurea in iloso a presso l niversit degli tudi di ilano e un master in studi curatoriali per l’arte contemporanea presso il ard ollege, Annandale-on- Hudson, New York. Ha collaborato con diverse pubblicazioni d'arte, tra cui Artforum.com e Mousse Magazine. Dall'ottobre 2019, tiene una rubrica regolare su Repubblica.

Padiglioni della 59° Biennale D'Arte di Venezia

Padiglione Albania Lumturi Blloshmi. Dall’inizio
Padiglione Arabia Saudita After Illusion  بعد   توهم
Padiglione Australia Desastres
Padiglione Austria Invitation of the Soft Machine and Her Angry Body Parts
Padiglione Azerbaigian Born to Love
Padiglione Brasile Com o coração saindo pela boca
Padiglione Bulgaria There you are
Padiglione Canada 2011 ? 1848
Padiglione Cile Turba Tol Hol-Hol Tol
Padiglione Danimarca We Walked the Earth
Padiglione Estonia Orchidelirium: An Appetite for Abundance
Padiglione Filippine Andi taku e sana, Amung taku di sana/All of us present, This is our gathering
Padiglione Finlandia Close Watch
Padiglione Francia Dreams Have No Titles
Padiglione Ghana è Black Star — The Museum as Freedom
Padiglione Germania Relocating a Structure
Padiglione Giappone Dumb Type New Work 2022
Padiglione Gran Bretagna Feeling Her Way
Padiglione Grecia Oedipus In Search Of Colonus
Padiglione Guatemala Inclusione
Padiglione Irlanda Gather
Padiglione Islanda Perpetual Motion
Padiglione Italia Storia della Notte e Destino delle Comete
Padiglione Lettonia Selling Water by the River
Padiglione Lussemburgo Faraway So Close
Padiglione Messico Hasta que los cantos broten
Padiglione Mongolia A Journey Through Vulnerability
Padiglione Paesi Nordici The Sàmi Pavilion
Padiglione Repubblica Araba Siriana The Syrians People: a common Destiny
Padiglione Spagna Correción
Padiglione Stati Uniti d'America Sovereignty
Padiglione Svizzera The Concert
Padiglione Ucraina Fountain of Exhaustion. Acqua Аlta
Padiglione Ungheria Dopo i sogni: ho il coraggio di sfidare i danni
Padiglione Uganda Radiance, They Dream in Time
Padiglione Uzbekistan Dixit Algorizmi. Il Giardino della Conoscenza
Padiglione Venezuela Tierra, País, Casa, Cuerpo

Informazioni utili per la visita

Orari: dal 23 aprile al 25 settembre dalle 11 alle 19. Dal 27 settembre al 27 novembre dalle 10 alle 18. Solo Arsenale fino al 25 settembre: venerdì e sabato apertura prolungata fino alle ore 20 (ultimo ingresso: 19.45). Chiuso il lunedì (tranne i lunedì 25 aprile, 30 maggio, 27 giugno, 25 luglio, 15 agosto, 5 settembre, 19 settembre, 31 ottobre, 21 novembre)
Biglietti: si invita a visitare il sito ufficiale. Biglietto intero in rete € 25.
Telefono: +39.041.5218711; fax +39.041.5218704
E-mail: aav@labiennale.org
Sito web: Biennale di Venezia


In Venice Today è aggiornato ogni giorno

© In Venice Today
Tutti i diritti riservati