In Venice Today.com
PortuguêsDeutschFrançaisEspañolEnglishItaliano


In Venice Today.com
PortuguêsDeutschFrançaisEspañolEnglishItaliano



Booking.com

Padiglione Guatemalteco, Guatemala alla 59° Biennale di Venezia

Il Padiglione Guatemalteco, Guatemala alla 59° Biennale d'Arte di Venezia: gli artisti del padiglione, le opere, gli orari, i periodi, il costo dei biglietti e la sede espositiva.

Padiglione Guatemalteco, Guatemala Biennale d'Arte 2022 a Venezia
Padiglione Guatemalteco, Guatemala della 59° Biennale d'Arte - Padiglione Guatemalteco, o SPUMA Space for the Arts, Fondamenta S. Biagio, Giudecca 800/R - Venezia

Mostra in corso dal 23 aprile al 27 novembre 2022

La 59° Biennale Arte aprirà al pubblico il 23 aprile. Ma il 20, 21 e 22 ci saranno le varie vernici ed eventi collaterali che sempre animano improvvisamente la vita artistica veneziana. La cerimonia di premiazione avverrà il giorno dell'apertura al pubblico.

Il titolo dell'edizione 59 della Biennale d'Arte è Il Latte dei Sogni.

Vai alla pagina della 59° Biennale d'Arte di Venezia

Vai alla pagina degli Artisti della 59° Biennale d'Arte di Venezia

Padiglione Guatemalteco, Guatemala alla 59° Biennale D'Arte di Venezia

Titolo della mostra al Padiglione Guatemala è Inclusione.

Artisti: Christian Escobar "Chrispapita".
Curatori
: Christian Escobar "Chrispapita".
Sede: Padiglione Guatemala - SPUMA Space for the Arts, Fondamenta S. Biagio, Giudecca 800/R - Venezia

Comunicato Stampa del Padiglione Guatemala alla 59° Biennale di Venezia

In linea con il tema della 59. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale d'Arte di Venezia, che porta il titolo “Il latte dei sogni”, il padiglione nazionale del Guatemala presenterà un imponente dipinto intitolato “Inclusione”, del giovane artista Christian Escobar “Chrispapita” (Instagram: @chrispapita), anche curatore della mostra. Il commissario Generale del Padiglione è Felipe Amado Aguilar Marroquín, ministro della Cultura del Paese.

L'opera ha 7 metri di larghezza per 2,8 metri di altezza ed è un dipinto acrilico su tela. Attraverso la tecnica dell'iperrealismo, l'artista vuole mostrare “l'ingranaggio umano e inclusivo come motore del cambiamento e del progresso in Guatemala”. Chrispapita ha spiegato che si tratta di un omaggio agli artisti dell'età d'oro dei murales latinoamericani, ma anche ai grandi maestri italiani del barocco, a testimonianza della grande influenza dell'arte italiana sulla cultura guatemalteca.

“Inclusione” propone un invito ad accettare le differenze tra gli esseri umani e a rispettarle, con giustizia ed equità, considerando che ogni individuo nella sua unicità è parte della società. Inoltre, esalta la più grande ricchezza che ha il Guatemala, la sua gente e la sua diversità multiculturale come punto di forza per lo sviluppo.

Sulla via dell'inclusione, questo progetto non ha solo il sostegno del governo del Guatemala, attraverso i suoi ministeri degli Affari Esteri e della Cultura; ma è stato sostenuto anche da importanti aziende del Paese che sostengono la cultura: l’Associazione Nazionale del Caffè (Anacafe), Ron Botrán, la Camera del Turismo del Guatemala (Camtur), il Gruppo Apolo, Invernowi S.A., la Fondazione Paiz, Lua Chips, il Museo Ixchel e l'Università Rafael Landivar.

Allo stesso modo, con il progetto “Inclusione”, il Padiglione del Guatemala si è proposto di promuovere il Paese centroamericano come meta turistica di grande ricchezza naturale e culturale.

La mostra è aperta al pubblico dal 23 aprile al 27 novembre 2022, presso SPUMA Space for the Arts (Fondamenta S. Biagio, Giudecca 800 / R, 30133 Venezia VE, Italia) con il seguente orario: dal 23 aprile al 25 settembre, dalle 11:30 alle 19:30; e dal 26 settembre al 27 novembre, dalle 10:30 alle 18:30. Martedì chiuso

Orari: Giardini dalle 10.00 alle 19.00. Arsenale dalle 10.00 alle 19.00 (dalle 10.00 alle 20.00 il venerdì e il sabato fino al 30 settembre). Chiuso il lunedì (escluso 13 maggio, 2 settembre, 18 novembre).
Biglietti: si invita a visitare il sito ufficiale.
Telefono: +39.041.5218711; fax +39.041.5218704
E-mail: aav@labiennale.org
Sito web: Biennale di Venezia


In Venice Today è aggiornato ogni giorno

© In Venice Today
Tutti i diritti riservati