In Venice Today.com


In Venice Today.com



Booking.com


Fondazione e Museo Guggenheim a Venezia

La Fondazione e Museo Guggenheim a Dorsoduro Venezia: la storia, gli orari, i contatti, il costo e l'acquisto dei biglietti e le informazioni utili per la visita.

Fondazione Guggenheim Venezia Fondazione Guggenheim - Palazzo Venier dei Leoni, Dorsoduro 701 - Venezia

Il Museo Guggenehim, a Palazzo Venier dei Leoni lungo il Canal Grande, è uno dei luoghi maggiormente frequentati a Venezia e probabilmente il più importante contenitore espositivo per quanto riguarda l'arte moderna del Primo e Secondo Novecento.

Il Museo infatti ospita una collezione di opere del Novecento ideata e creata dalla ricchissima "dogaressa" Peggy Guggenheim che nelle sale di Palazzo Venier dei Leoni visse per più di 30 anni. Le belle sale del palazzo incompleto (erano previsti più piani come si può intuire dalla facciata) albergano una nutrita collezione di tele di Picasso, Kandinskij, Pollock, Mirò, Duchamps, Braque. Tra gli italiani sono esposti alcune opere di Balla, Severini, Morandi e Modigliani.

La collezione presenta quindi opere appartenenti ai seguenti movimenti artistici del Novecento: Cubismo, Futurismo, Pittura Metafisica, Astrattismo europeo, scultura d'avanguardia, Surrealismo ed Espressionismo Astratto americano,

Capolavori esposti alla Fondazione Guggenheim

Picasso (Il poeta, Sulla spiaggia)
Braque (Il clarinetto)
Duchamp (Giovane triste in treno)
LÚger (Uomini in cittÓ)
Brancusi (Maiastra, Uccello nello spazio)
Severini (Mare=Ballerina)
Picabia (Pittura rarissima sulla terra)
De Chirico (La torre rossa, La nostalgia del poeta)
Mondrian (Composizione n. 1 con grigio e rosso 1938 / Composizione con rosso 1939)
Kandinsky (Paesaggio con macchie rosse no 2)
Mirˇ (Donna seduta II)
Giacometti (Donna sgozzata, Donna che cammina)
Klee (Giardino magico)
Ernst (Il bacio, La vestizione della sposa)
Magritte (L'impero della luce)
DalÝ (La nascita dei desideri liquidi)
Pollock (La donna luna, Alchimia)
Gorky (Senza titolo)
Calder (Arco di petali)
Marini (L'angelo della cittÓ)

Collezione Hannelore B. e Rudolph B. Schulhof: 80 opere di arte italiana, europea e americana del secondo dopoguerra.

Patsy R. and Raymond D. Nasher Sculpture Garden: opere della collezione permanente della Fondazione di autori come Arp, Duchamp-Villon, Ernst, Giacometti, Gilardi, Goldsworthy, Holzer, Marini, Minguzzi, Mirko, Merz, Moore, Paladino, Richier, Takis.

Storia

Palazzo Venier dei Leoni è un palazzo incompiuto, noto come il "Palazzo non finito", iniziato nel 1748 su progetto dell'architetto Lorenzo Boschetti, autore inoltre della facciata neoclassica della Chiesa di San Barnaba. La famiglia Venier, presente in città dall'XI secolo, ne decise la costruzione che non fu portata a termine per dissesti finanziari o per l'avversione della potente famiglia Corner, che viveva di fronte nel maestoso Palazzo Corner della Ca' Granda, oggi sede della Prefettura.

Finito in abbandono il Palazzo fu acquistato nel 1910 da un'altra collezionista d'arte e diva dell'alta società del Primo Novecento Italiano, la ricchissima ereditiera Marchesa Luisa Casati Stampa, già amante di Gabriele D'Annunzio e sostenitrice di talenti artistici come Boldini, Marinetti, Depero, Boccioni, Balla.
La Casati vi soggiornò fino al 1924 rendendosi protagonista di una vita a dir poco eccentrica, offrendo ricevimenti e feste faraoniche con la presenza in giardino di ghepardi, pavoni e corvi albini.

Architettura

La facciata presenta un rivestimento marmoreo di pietra con 8 finestre monofore divise da lesene alla base delle quali trovano posto delle teste di leone che probabilmente diedero il nome al palazzo. Al centro della facciata si trova una terrazza da cui si ha una notevole vista su quel tratto di Canal Grande prospiciente e da cui si accede alle sale interne, sede del Museo Guggenheim.
L'edificio presenta solo il pian terrreno affacciato sul Canal Grande e un grande giardino restrostante che ospita alcune opere di scultura contemporanea.

Come raggiungerlo

In vaporetto prendere la linea 1 con fermata all'Accademia.
La Fondazione Guggenheim si trova lungo al Canal Grande a 500 metri dall'Accademia in direzione Punta della Dogana.

Orari: 10-18 tutti i giorni. Chiuso il martedì e il 25 dicembre. La biglietteria chiude alle 17.30.
Biglietti: intero € 15. Ridotto (incluso senior oltre i 65 anni) € 13. Ridotto (incluso studenti fino a 26 anni) € 9. Gratuito per bambini fino a 10 anni e soci.
Telefono: +39.041.2405411
E-mail: info@guggenheim-venice.it
Sito Web: Fondazione Guggenheim



In Venice Today è aggiornato ogni giorno

© In Venice Today
Tutti i diritti riservati