In Venice Today.com


In Venice Today.com





Festa de la Sensa: 1 e 2 giugno 2019 a Venezia

Festa della Sensa o dell'Ascensione (Sposalizio col mare) a Venezia: il percorso, gli orari, la data, la storia e le informazioni utili.

FEsta della Sensa Venezia
Festa della Sensa a Venezia - (Francesco Guardi - Il Bucintoro agli Schiavoni verso il Lido di Venezia)

Curiosità della Festa della Sensa

La Sensa è, insiema al giorno dell'Epifania, l'unico momento utile per chi voglia ammirare, a partire da Mezzogiorno, la sfilata delle Statue dei Re Magi in uscita dalla facciata della Torre dell'Orologio o dei Mori di Piazza San Marco. Ogni ora, dalle 12, un Angelo con la tromba comanda la processione di statue lignee settecentesche.

Festa della Sensa di Venezia

Ogni anno Venezia celebra numerose ricorrenze in cui è l'acqua ad essere protagonista insieme alla cittadinanza che si riunisce sulle sponde dei rii e sulle imbarcazioni tipiche di Venezia. Una di queste manifestazioni - forse la più significativa per la storia di Venezia - è la Festa de la Sensa (Ascensione) che si celebra ogni anno nel giorno dell'Ascensione del Signore.

In questo giorno Venezia rinnova - con il rito dello sposalizio col mare - il suo legame con l'elemento acqueo ricordando così la storia secolare che la vide protagonista sui mari in innumerevoli vicende. Il rito dell'anello ha origini antiche risalendo a quando Papa Alessandro III e l'imperatore Federico Barbarossa siglarono a Venezia un trattato di pace ponendo così fine a un lungo periodo di scontro tra Papato e Impero (1177). Il doge al tempo era Sebastiano Ziani (1172-1178), il grande trasformatore urbanistico di Piazza San Marco, e per la sua mediazione che portò alla Pace di Venezia del 1177 il Papa allora donò un anello alla città di Venezia benedicendola come regina dei mari, riconoscendola così come terza potenza europea tra Papato e Impero.

Venezia celebrò per secoli l'importante ricorrenza della firma di maggio 1177 con un corteo di imbarcazioni di ogni tipo che avanzavano verso San Nicolò al Lido comandate dal Bucintoro, la nave di stato della Serenissima (bruciata da Napoleone in quanto simbolo del passato), per celebrare il rito dello Sposalizio col Mare. Qui il doge, dopo aver ricevuto la benedizione del Vescovo a Sant'Elena, pronunciava la formula Desponsamus te mare in signum veri perpetique domini e lanciava quindi un anello nelle acque benedicendo in questo modo il rapporto secolare tra l'acqua e la Repubblica e il carattere talassocratico del domini veneziani nel Mediterraneo.

Oggigiorno la Festa vede la partecipazione ad un corteo acqueo ufficiale del Comune, con a capo il sindaco (nelle vesti moderne del Doge), di gran parte della cittadinanza che sfila a bordo di imbarcazioni di diversa grandezza e fattura accompagnando la barca del Sindaco verso la bocca di porto del Lido dove si svolge il rito dello Sposalizio col Mare. Vi sono poi manifestazioni di diverso tipo in giro per la città per commemorare l'evento.

Da tempo esiste inoltre un progetto per la ricostruzione del Bucintoro ma all'appello mancano sia fondi statali sia privati in quanto l'impegno economico si aggira sugli 8 milioni di euro.

Programma della Festa della Sensa

Sabato 1 giugno 2019

Venezia, Palazzo Ducale, Sala dello Scrutinio (ingresso su invito)

– 10: Gemellaggio Anpas Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze
– 11: Cerimonia del Gemellaggio Adriatico della Festa della Sensa con le città delle Repubbliche Marinare: Amalfi, Genova, Pisa.

– Consegna del Premio “Osella d’oro della Sensa 2019”

Domenica 2 giugno 2019

– 9.45: Le imbarcazioni si ritrovano per la partenza da Bacino di San Marco per San Nicolò al Lido.
– 10.30: Coro Serenissima alla Chiesa di San Nicolò a Lido.
– 11.15: Si celebra la cerimonia dello Sposalizio di Venezia col mare di fronte alla Chiesa di San Nicolò.
– 11.00: Concerto del Coro Serenissima alla Chiesa di San Nicolò.
– 12.00: Messa nella Chiesa di San Nicolò.

Regate della Festa della Sensa

Ogni anno si svolgono regate competitive che fanno parte della stagione remiera di Venezia. Il percorso unisce Bacino di San Marco a Riviera San Nicolò al Lido.

– Categoria Giovanissimi sui pupparini a 2 remi
– Categoria Donne sulle mascarete a 2 remi
– Categoria Uomini sui gondolini a 4 remi

All'arrivo a San Nicolò si effettuano le premiazioni.

In mattinata anche la Regata delle Schie e delle Maciarele presso il Bacino Idroscalo dell'Isola di S. Andrea.

Percorso delle Regate della Festa della Sensa

Il campo di regata va dal Bacino di San Marco alla Riviera San Nicolò al Lido.

Orario Regate della Sensa

– 9.45: Regata dei giovanissimi su pupparini a 2 remi
– 10.45: Regata delle donne su mascarete a 2 remi
– 11.25: Regata degli uomini su gondole a 4 remi

Ore 12.00 Regata delle Schie e delle Maciarele presso Bacino Idroscalo Isola di S. Andrea.

Vai alla pagina della Regata della Sensa per i dettagli delle competizioni

Eventi collaterali del Programma della Festa della Sensa

Giovedì 30 maggio 2019

–  Ateneo Veneto, Campo San Fantin, ore 17.30: Conferenza "Una festa dimenticata: il palio di San Nicolò di Lido. Balestra – arco – schioppetto – falconetto" (ingresso libero fino a esaurimento posti).

Sabato 1 e domenica 2 giugno

– Lido di Venezia, San Nicolò dalle 10.30 alle 21.30: Mercatino Tradizionale della Sensa Artigianato, bric-à-brac, creatori di ingegno, libri, associazioni no profit e l’immancabile Olio della Cooperativa Olivicoltori di Vetralla

– dalle 10.30 alle 21.30: Area kids con giochi gonfiabili, jumping e gioco con palle rotanti

– dalle 11.00 alle 22.00: Area Food con diverse tipologie di street food.

– dalle 10.30 alle 19.00: Volare sopra Venezia e Lido con elicottero con servizio a cura di Fly Venice partenza dall'Aeroporto Nicelli con prezzi convenzionati in occasione della Sensa.
Informazioni e prenotazioni a info@flyvenice.it o allo 3480055941.

– dalle 15.00 alle 19.00: Tiro al bersaglio in collaborazione con Ateneo Veneto e Pro Loco Lido di Venezia - Pellestrina. Tiro a Segno e giochi presso la struttura in Riviera San Nicolo.

Sabato 1 giugno

– dalle 19.00 alle 20.00: Giochi ed educazione con amici a 4 zampe a cura della Dott.ssa Federica Bubini Regini e Dott.ssa Mason Nicoletta.

– dalle 19.00 alle 22.00: Intrattenimento con spettacoli di artisti e musica.

Domenica 2 giugno

– ore 7.30: III tappa “Mark Sancti - La Porta del mare” – Il Camino del Leon a cura di Nordic Walking Venezia Serenissima e LILT.
Sono previsti due percorsi: il primo di 16 km con partenza dalla terrazza lagunare di Malamocco alle 7.30; il secondo di 14 km con partenza dalla Basilica di San Marco alle 7.30.

Alle 8.45 i due percorsi si uniranno per un ritrovo Breakfast alle terrazza lagunare di Piazzale Santa Maria Elisabetta del Lido e con partenza alle 9.00 direzione Porta del Mare.

Storia della Festa della Sensa

La Festa della Sensa o Festa dell'Ascensione fu una ricorrenza importante nel calendario della Serenissima per secoli. Celebrata sempre nel giorno dell'Ascensione di Cristo - che in dialetto veneziano si pronuncia Sensa - la festa commemora due momenti storici di Venezia: il primo, l'aiuto della città alle popolazioni dalmate (9 maggio 1000) minacciate dagli Slavi; il secondo, quando Papa Alessandro III e l'imperatore Federico Barbarossa siglarono a Venezia un trattato di pace che pose fine a un lungo periodo di scontro tra Papato e Impero (1177). Il Papa allora donò un anello alla città di Venezia benedicendola come regina dei mari. Da allora il rito si ripeté ogni anno come commemorazione storica e celebrazione della grandezza di Venezia.

La Sensa vedeva tutta la città mobilitarsi in una parata di navi di ogni tipo capeggiate dal famoso Bucintoro, la nave di stato della Serenissima (bruciata da Napoleone in quanto simbolo del passato), la quale si dirigeva verso la bocca di porto del Lido per il rito dello Sposalizio col Mare. Qui il doge, dopo aver ricevuto la benedizione del Vescovo a Sant'Elena, pronunciando la formula di rito Desponsamus te mare in signum veri perpetique domini, lanciava un anello nelle acque benedicendo in questo modo il rapporto secolare tra l'acqua e la Repubblica, potenza da sempre di stampo talassocratico.

Dopo decenni di oblio in cui la festa sparì dal calendario lagunare, a partire dal 1965 e per opera di un comitato di cittadini, la Sensa acquisì un'altra volta il posto che le compete ed oggi è nuovamente una ricorrenza importante per Venezia. Al posto del doge s'incarica il sindaco del lancio dell'anello, contorniato da un corteo di barche. La festa inoltre è costellata di tante iniziative complementari a terra come il corteo dogale in Piazza San Marco, le regate competitive, la festa al Forte di Sant'Andrea e il Mercato della Sensa a San Nicolò.

In Venice Today è aggiornato ogni giorno

© In Venice Today
Tutti i diritti riservati