In Venice Today.com


In Venice Today.com





Regata Storica di Venezia: 1° domenica di settembre 2019 a Venezia

La Regata Storica di Venezia: gli orari, la data, la storia e le informazioni utili.
Regata Storica Venezia
La Regata Storica
- (Foto di InVeniceToday)

Evento in corso la prima domenica di settembre 2019

La Regata Storica di Venezia è sicuramente un evento singolare per l'unicità della sua collocazione e per il sapore di storia antica che si tramanda ad ogni edizione.
Ma avvicinarsi a questo spettacolo credendo sia solo commemorazione e mera rivisitazione di un tempo ormai passato sarebbe l'errore più grossolano che il visitatore possa fare. La Regata Storica rimane infatti il massimo momento della stagione remiera che da queste parti scandisce ancora le stagioni, e insieme alle regate del Redentore e di Burano e di altre che si tengono durante l'anno, va a formare il calendario di un'attività prettamente lagunare.

Da dove vedere la Regata Storica

Per chi non possegga una barca ormeggiata o un Palazzo sul Canal Grande le soluzioni sono date dai pochi spazi presenti sulle Rive del Canal Grande. Infatti il giorno della Regata è tutto un brulicare di persone che s'infilano nelle calle più disparate adiacenti al Canal Grande nella speranza di trovare uno sbocco e quindi un posto buono e magari tranquillo. Cosa che a volte succede.
Se invece non volete perdervi tra le calli e la ressa di pubblico si può da qualche anno acquistare dei posti sulla tribuna galleggiante posta in Canal Grande a San Silvestro, poco prima del Ponte di Rialto.

Tariffe Tribuna Regata Storica

Non residenti nel Comune di Venezia: intero € 60; ragazzi dai 6 ai 18 anni 30, ragazzi sotto i 6 anni gratuito (senza assegnazione posto e accompagnati da un adulto).

Residenti nel Comune di Venezia: intero: € 30; ragazzi dai 6 ai 18 anni € 15; ragazzi sotto i 6 anni gratuito (senza assegnazione posto e accompagnati da un adulto).
Ai residenti nel Comune di Venezia è richiesta l'esibizione di un documento di identità.

- ingresso alla tribuna a partire dalle ore 15.45 da campo San Silvestro/calle dei Sbianchesini
- Inizio evento a partire dalle ore 16.00
I biglietti sono acquistabili sul sito ufficiale della Regata Storica o chiamando il call center Hellovenezia +39.0412424 o presso i punti vendita Venezia Unica:

- Piazzale Roma (di fronte al Ponte della Costituzione) - dalle 8.30 alle 18.30
- Piazzale Roma, ufficio IAT Autorimessa Comunale dalle 8.30 alle 18.30
- Tronchetto - dalle 8.30 alle 18.30
- Stazione Santa Lucia (di fronte binario 2) - 8.30 alle 18.30
- Rialto (biglietteria Actv) - dalle 8.30 alle 18.30
- Accademia (biglietteria Actv) – dalle 8.30 alle 19.00
- Piazza San Marco 71/f (entrata Museo Correr), ufficio IAT - dalle 9.00 alle 18.30
- Lido Santa Maria Elisabetta (biglietteria Actv) - dalle 8.30 alle 18.30

Mestre:
- Agenzia Venezia Unica, Via Lazzari 32 (Piazzale Cialdini) - dalle 8.30 alle 18.30
- Aeroporto Marco Polo, ufficio IAT (agli arrivi) - dalle 8.30 alle 18.30

Sottomarina:
- Agenzia Venezia Unica, Viale Europa 2/c - dalle 8.30 alle 18.30

Dolo:
- Agenzia Venezia Unica, Via Matteotti 15H - dalle 8.30 alle 18.30

Regata StoricaStoria della Regata Storica

La parola regata sembra derivi dal verbo aurigare col significato di gareggiare anche se altre soluzioni sono proposte come quella che vuole il termine derivare da rigata per la formazione in riga delle barche alla partenza.
Il termine veneziano è passato poi alle altre lingue indoeuropee: inglese, tedesco, turco, afrikaans e olandese Regatta, francese Régate, identico all'italiano in spagnolo e portoghese.

Storicamente le prime notizie, frammentarie e confuse, ci giungono dal lontano XIII secolo ma solo successivamente la Regata entra di diritto nelle cronache di Venezia venendo infine rappresentata anche da artisti famosi sulle loro tele vedutiste. Non è difficile tuttavia ipotizzare che nascessero da sempre gare spontanee di regatanti in laguna e lungo i canali; l'imbarcazione da regata è infatti molto simile al sandalo, una barca dal fondo piatto simile alla calzatura (sandalium in latino), che risulta da documenti già in uso come mezzo di spostamento dal VI sec. d.C.

Nei secoli l'importanza della regata crebbe tanto che fu anche ritratta nella famosa Pianta di Venezia di Jacopo De Barberi (1500) che così inaugurò un soggetto pittorico che sempre riscosse un notevole successo. Lo stesso Canaletto si cimentò ritraendo la Regata Storica in Canal Grande nel 1732.

Le regate quindi caratterizzarono per oltre 6 secoli la vita di Venezia celebrando eventi fastosi ed accadimenti politici di rilevanza come quello che fu organizzato dalla Serenissima per la regina di Cipro Caterina Cornaro, la quale aveva rinuciato al trono donato Cipro a Venezia (1489), un dono quanto mai gradito vista la posizione strategica dell'isola lungo le rotte commerciali verso l'Oriente.

Con la caduta della Serenissima anche le regate conobbero una crisi, anche se pure i Francesi non resistettero al fascino del remo organizzando una regata per la moglie del Bonaparte (1797) e poi per lo stesso Imperatore (1807) in visita a Venezia.

La Regata così come appare oggi, comincia a delinearsi nel secolo XIX, quando sotto il regime austriaco ripresero le competizioni lungo il Canal grande (1841) che erano state interrotte con la caduta del Governo della Serenissima (1797). Successivamente, quando il sindaco Filippo Grimani (1850 – 1921) inserì l'evento nella Biennale d'Arte, fu introdotta la dicitura "Storica" per ricordare le glorie e i fasti della Serenissima (1899) e fu inserito anche il corteo storico di barche prima delle competizioni.

Corteo cerimoniale della Regata Storica

La competizione remiera è oggi proceduta da un corteo di barche d'epoca con equipaggi in costumi tradizionali che attraversano in parata il Canal Grande. Questo momento vuole rievocare il magnifico corteo di benvenuto che fu organizzato dalla Serenissima alla regina di Cipro Caterina Cornaro, la quale aveva precedentemente donato il suo regno a Venezia nel 1489. A bordo i figuranti in maschera interpretano la regina Caterina Cornaro, il doge e  la dogaressa, accompagnati dalle più alte cariche della Serenissima. 

La Regata Storica oggi

Alla gara vera e propria partecipano diversi tipi d'imbarcazione ma la più acclamata è sicuramente la gara dei gondolini portati dai campioni che tutta la città di Venezia conosce e ammira. Nel passato, sia remoto sia recente, si sono susseguiti nomi leggendari di campioni che riuscirono a vincere la Regata Storica molte volte nella loro carriera, diventando anche re del remo (titolo che s'ottiene con 5 vittorie consecutive).
Ai vincitori spetta la gloria e la fama e premi in denaro, oltre alle ambite bandiere: di colore blu per il 4° classificato (sulla quale compariva una volta il maialino ad indicare una scarsa velocità), verde per i terzi classificati, bianca al secondo (anticamente di colore celeste) e rossa per i vincitori.

Re del Remo

- Luigi Zanellato (1881, 1889, 1890, 1891 e 1892)
- Albino dei Rossi detto Strigheta e Marcello Bon detto Ciapate, (1947, 1948, 1949, 1950, 1951, 1952)
- Giuseppe Fongher detto Bepi e Sergio Tagliapietra detto Ciaci (1969, 1970, 1971, 1972, 1973, 1974, 1975, 1976)
- Palmiro Fongher e Gianfranco Vianello detto Crea (1977, 1978, 1979, 1980, 1981, 1982, 1983)

Il programma della regate

Durante il pomeriggio il programma è veramente intenso; si susseguono vari tipi di imbarcazioni per ogni regata, dove si presentano 9 equipaggi (uno di riserva è sempre presente alla partenza in caso di abbandono di una barca). Questo è l'ordine di apparizione delle barche alla partenza di Bacino San Marco:

- Regata de le maciarele (ragazzi fino a 12 anni)
- Regata de le maciarele (fino a 14 anni)
- Regata dei giovanissimi su pupparini a due remi
- Regata delle donne su mascarete a due remi
- Regata delle bisse del lago di Garda
- Regata su caorline a sei remi
- Regata su gondolini a due remi

Percorso della Regata Storica

La partenza è dal Bacino San Marco di fronte ai Giardini di San Marco dove si trova il cosiddetto spagheto, ossia il filo teso a segnare la linea di partenza. Il corteo di barche poi fa tutto il Canal Grande passando sotto il Ponte di Rialto per arrivare al paleto, cioè un palo infisso sul fondo del Canal Grande di fronte alla Stazione di Santa Lucia. Qui le barche virano (di 180°) e spesso si decide l'ordine finale all'arrivo che si trova lungo il Canal Grande nella volta de canal di Ca' Foscari di fronte alla machina, una tribuna d'onore che ospita tutte le personalità tra il pubblico e accoglie i vincitori per le premiazioni davanti alla stampa.

Premi delle Regate

Ai primi 4 equipaggi classificati sono assegnati premi in denaro e le tradizionali bandiere di differente colore: rossa ai vincitori, bianca ai secondi (un tempo era celeste), verde ai terzi e blu ai quarti (un tempo gialla con maialino raffigurato). Ma il premio più ambito è certamente la fama e la gloria che accompagnano i vincitori per un intero anno durante il quale sono ammirati da tutti regatanti dela laguna e dalla cittadinanza intera.

Al quarto posto fino al 2002 veniva offerto anche un maialino, simbolo in questo caso della lentezza ma poi, in seguito a proteste da parte di alcuni gruppi animalisti, si è deciso di sostituire l'animale con un maialino in vetro realizzato dal Consorzio Promovetro di Murano.

I colori delle barche da regata

Le imbarcazioni da regata sono totalmente dipinte monocrome secondo una tradizione che le collegava ai Sestieri di Venezia e alle isole della laguna. Ogni barca è distinta poi da un numero a cui corrisponde una posizione nel campo di regata alla partenza da San Marco; questo numero è assegnato per sorteggio per evitare favoritismi dovuti alle particolari condizioni di corrente e marea. Solo l'imbarcazione di riserva presenta due colori, il rosso e il verde e la lettera R (a segnale la barca di riserva) invece del numero. Colori e numeri sono così associati:

1 – Bianco
2 – Giallo o Canarino
3 – Viola
4 – Celeste
5 – Rosso
6 – Verde
7 – Arancio
8 – Rosa
9 – Marrone
R – Verde e Rosso

Albo d'Oro Regata Storica degli ultimi anni

Praticamente un dialogo a 4 la prima posizione della Regara Storica in questo secolo:

2018: Rudy Vignotto – Giampaolo D'este
2017: Rudy Vignotto – Igor Vignotto
2016: Rudy Vignotto – Igor Vignotto
2015: Rudy Vignotto – Igor Vignotto
2014: Ivo Redolfi Tezzat – Giampaolo D'este
2013: Rudy Vignotto – Igor Vignotto
2012: Rudy Vignotto – Igor Vignotto
2011: Ivo Redolfi Tezzat – Giampaolo D'este
2010: Rudy Vignotto – Igor Vignotto
2009: Rudy Vignotto – Igor Vignotto
2008: Ivo Redolfi Tezzat – Giampaolo D'este
2007: Ivo Redolfi Tezzat – Giampaolo D'este
2006: Ivo Redolfi Tezzat – Giampaolo D'este
2005: Ivo Redolfi Tezzat – Giampaolo D'este
2004: Rudy Vignotto – Igor Vignotto
2003: Ivo Redolfi Tezzat – Giampaolo D'este
2002: Rudy Vignotto – Igor Vignotto
2001: Rudy Vignotto – Igor Vignotto
2000: Rudy Vignotto – Igor Vignotto

Sito Web: Regata Storica
Regata Storica
Giovanni Antonio Canal detto il Canaletto (Regata sul Canal Grande, 1732)

In Venice Today è aggiornato ogni giorno

© In Venice Today
Tutti i diritti riservati