Cookie Consent by PrivacyPolicies.com
In Venice Today.com
PortuguêsDeutschFrançaisEspañolEnglishItaliano


In Venice Today.com
PortuguêsDeutschFrançaisEspañolEnglishItaliano



Booking.com

Mazzorbetto, Laguna di Venezia. Come arrivare, storia, informazioni

L'isola de La Salina nella Laguna di Venezia: le origini, la storia, le informazioni per arrivare da Venezia e gli altri centri della laguna.

Acquisto Biglietto Vaporetto Actv Venezia Biglietto Vaporetto Actv - Vieni a Venezia? Prenota in anticipo e salta la coda!

Compra Biglietti Vaporetto Actv Venezia

Stesso prezzo Biglietteria: 1 singolo € 7,50; 24 ore € 21; 2 giorni € 30; 3 giorni € 40; 7 giorni € 60.

Tour Murano, Burano, Torcello Vieni a Murano, Burano, Torcello? Prenota in anticipo un tour!

Tour di Murano, Burano, Torcello

Tour mattutino di Murano, Burano, Torcello: € 18. Biglietto sul tuo cellulare valido 48 ore. 4 ore di esperienza.

Mazzorbetto - Laguna di Venezia

Mazzorbetto è una piccola isola della laguna nord posta a sud dell'Isola dei Laghi e subito a nord di Mazzorbo, dalla quale è separata da uno stretto canale.

L'isola ebbe un glorioso passato ma ormai vi risiedono pochissimi abitanti dediti maggiormente alla pratica dell'orticoltura. Si raggiunge solo con barche private da Burano e Mazzorbo.

Salpa verso le altre isole della Laguna di Venezia


L'isola deriva il suo toponimo dal diminutivo di Mazzorbo, la sorella maggiore posta a sud, che a sua volta deriva il suo nome dal latino Maior urbs, che significa "città più grande". In epoca antica infatti non si faceva distinzione tra le due isole considerandole un'unica località, Mazzorbo appunto.

Il gruppo d'isole di cui ora Mazzorbetto fa parte insieme a Mazzorbo era abitato fin da epoca romana. O per lo meno c'era dell'attività in quanto Mazzorbo si trova sulla direttrice di navigazione che da Altino porta verso il mare attraversando la laguna.
Nella storia invece apparve intorno al XIII secolo in alcuni documenti che citano l'esistenza di una sede religiosa con il Convento di S. Eufemia, poi demolito nel 1837, e la Pieve di San Pietro.
Il Convento fu forse fondato già nel X secolo da una nobildonna Padovana di nome Margarita che qui decise di ritirarsi; non si sa se sia verità o leggenda ma comunque nel IX secolo un'invasione di Ungari provocò una nuova ondata di rifugiati in laguna.

Ad ogni modo il Convento di Santa Eufemia di Mazzorbo s'ingrandì grazie a donazioni e testamenti, arrivando a contare un cospicuo patrimonio tra terreni e abitazioni sia in laguna sia in terraferma tra Mogliano e Marcon, tanto da avere nel Seicento un notevole patrimonio depositato alla Zecca di San Marco a Venezia.
Inoltre il monastero fu nel Sei e Settecento al centro delle cronache, a causa della vivace e non proprio religiosa condotta delle monache, le quali si resero protagoniste di feste alle quali parteciparono anche patrizi del tempo, con conseguenti gravidanze e un processo per "commercio carnale" nel 1691. Seguirono ispezioni del vescovo di Torcello che non riscontrarono problemi anche se il casino di Sant'Eufemia continuò a rimanere famoso in laguna tra i libertini del Settecento.

Sull'isola, quasi completamente disabitata, rimane un forte difensivo. Mazzorbetto era infatti parte di quel sistema difensivo dell laguna voluto dai Francesi (1807) prima e rinforzato dagli Austriaci e dagl Italiani in seguito.
Il forte è composto da una batteria in linea con sei postazioni per l'artiglieria ed una serie di camere con volte a botte. Le artiglierie furono usate anche durante la Prima Guerra Mondiale, quando il fronte si arrestò non distante da Venezia, sparando contro il Porto di Cortellazzo e su San Donà di Piave.

Il sistema difensivo fu in uso fino agli scontri della Seconda Guerra Mondiale in seguito ai quali Mazzorbetto ospitò famiglie di sfollati prima di essere completamente abbandonata.

Successivamente l'isola è divenuta base degli scout (1981) di Venezia e Mestre i quali si sono distinti iniziando e portando a termine un programma di recupero degli stabili e del forte, anche grazie ad uno stanziamento di soldi pubblici voluto dal Comune (2001) per il recupero dell'isola.
Durante la visita di Mazzorbetto si possono notare anche numerosi orti.

Come raggiungere Mazzorbetto

Per raggiungere l'isola bisogna prendere il vaporetto pubblico per Burano dall'imbarcadero delle Fondamente Nove. Da Burano si raggiunge prima Mazzorbo e quindi, solo con barche private, l'Isola di Mazzorbetto.


1) Linea 12 Actv VeneziaLinea 12 Fondamente Nove ↔ Laguna Nord ↔ Punta Sabbioni

FONDAMENTE NOVE - MURANO FARO - MAZZORBO - BURANO "C" - TORCELLO - BURANO "C" - BURANO "B" - TREPORTI - PUNTA SABBIONI e viceversa.

Corse ogni 20 minuti dalle 4.20 alle 00.00 (ultima corsa da Fondamente Nove). Da Punta Sabbioni ultima corsa alle 23.41.
Cliccate qui per la tabella ACTV con gli orari di tutte le fermate Linea 12

2) Linea NLM Actv VeneziaLinea notturna NLM Fondamente Nove ↔ Sant'Erasmo ↔ Burano ↔ Punta Sabbioni

FONDAMENTE NOVE - MURANO - VIGNOLE - S.ERASMO CAPANNONE - SANT'ERASMO CHIESA - SANT'ERASMO PUNTA VELA - MAZZORBO - TORCELLO - BURANO - TREPORTI - PUNTA SABBIONI e viceversa.

Corse ogni 50/60 minuti dalle 23.20 alle 2.57 (ultima corsa da Fondamente Nove). Alle 3.30 ultima corsa da Punta Sabbioni.
Cliccate qui per la tabella ACTV con gli orari di tutte le fermate Linea NLM
Oppure si raggiunge Murano da Venezia e poi Burano con la linea 12.

Vai alla pagina per tutti i collegamenti Venezia ↔ Burano


In Venice Today è aggiornato ogni giorno

© In Venice Today
Tutti i diritti riservati