Cookie Consent by PrivacyPolicies.com
In Venice Today.com
PortuguŕsDeutschFranšaisEspa˝olEnglishItaliano


In Venice Today.com
PortuguŕsDeutschFranšaisEspa˝olEnglishItaliano



Booking.com

Padiglione di Antigua e Barbuda della 58° Biennale di Venezia

Il Padiglione di Antigua e Barbuda della Biennale d'Arte di Venezia: gli artisti del padiglione, le opere, gli orari, i periodi, il costo dei biglietti e la sede espositiva.

Padiglione di Antigua e Barbuda Biennale d'Arte 2019 a Venezia
Padiglione di Antigua e Barbuda della 58° Biennale d'Arte - Arsenale - Venezia

Mostra in corso dal 11 maggio al 24 novembre 2019

La 58° Biennale d'Arte aprirà al pubblico l'11 maggio 2019. Ma a partire da pochi giorni prima dell'apertura vi saranno le varie vernici ed eventi collaterali che sempre animano improvvisamente la vita artistica veneziana. Il titolo dell'edizione 58 della Biennale d'Arte è May You Live In Interesting Times ossia "Possa tu vivere tempi interessanti".

Gli artisti invitati a esporre alla 58° Biennale d'Arte di venezia sono 79, con una prevalenza femminile. Tra loro i 2 italiani Ludovica Carbotta e Lara Favaretto. La prima realizzerà un'opera site specific a Forte Marghera, all'interno dell'edificio noto come Polveriera austriaca.

Vai alla pagina della 58° Biennale d'Arte di Venezia

Vai alla pagina degli Artisti della 58° Biennale d'Arte di Venezia

Padiglione di Antigua e Barbuda della 58° Biennale D'Arte di Venezia

Il Titolo della mostra al Padiglione Albania sarà Find Yourself: Carnival and Resistance.

Artisti:
Timothy Payne, Sir Gerald Price, Joseph Seton and Frank Walter, Intangible Cultural, Heritage Artisans and Mas Troup.
Curatori: Barbara Paca with Nina Khrushcheva
Commissario:
 Daryll Matthew, Minister of Sports, Culture, National Festivals and the Arts.

Comunicato Stampa

Antigua and Barbuda Venice Pavilion

Il padiglione nazionale dell'Antigua e Barbuda celebra il Carnevale. Per questa nazione insulare, lo sviluppo della tradizione religiosa del Carnevale in un atto di resistenza rimane vero nei moderni festival di oggi.

Con lo sfarzo dei costumi, le sfilate, le canzoni risolute e le danze, il Carnevale Ŕ stato la manifestazione di sfida dal suo inizio come fenomeno di schiavit¨ e post-abolizione ai giorni nostri.

Un mondo carnevalesco Ŕ flessibile.

Sebbene radicata nella fede, accoglie le mutevoli identitÓ, che conducono all'introspezione. Find Yourself Ŕ un'esplorazione del Carnevale di Antigua e Barbuda che si espande in diversi luoghi come Venezia, New Orleans, Notting Hill e la Russia. Questo padiglione nazionale Ŕ uno studio globale dell'identitÓ attraverso l'espressione o la repressione del rituale. La migrazione internazionale dei simboli della libertÓ di espressione e del tesoro evidenzia la storia unica e le somiglianze tra le persone di molti continenti.

Ritratti di Antiguani e Barbudani - un popolo di bellezza e potenza unica - allineano le pareti della galleria per illustrare la vita quotidiana, i matrimoni, i funerali e il Carnevale. La mostra fotografica Ŕ animata da video di celebrazioni, rituali, musica, calypsos (canzoni di protesta) e danze, con manichini torreggianti rivestiti nell'abito di Carnevale di oggi come una moderna personificazione della forza.

Risplendente di copricapo, gioielli e tessuti, i costumi ritraggono determinazione e resistenza. Onorano la volontÓ della piccola isola di trasformare le forme d'arte. Il patrimonio culturale immateriale e le arti collettive di scultori, sarti, cucitrici, piegatrici di filo, mascherine, maschere e mascherine mantengono la loro innata dignitÓ e ricordano le loro origini africane, europee e americane.

Guardando avanti, ma comprensivo nel comprendere la sua storia, il Carnevale di Antigua e Barbuda esprime la volontÓ politica e la sovranitÓ di un'anima, e si pone come un microcosmo delle vulnerabilitÓ del mondo. Tessuto nella mostra nella sua posizione contro lo sfruttamento culturale e umano Ŕ un messaggio per sfidare la schiavit¨ moderna e la disuguaglianza ambientale. PoichÚ queste minacce sono ugualmente pericolose in tutto il mondo, i visitatori sono invitati a contemplare le rispettive societÓ all'interno del Padiglione e a trovare un significato nelle proprie forme nazionali di espressione culturale.

Orari: Giardini dalle 10.00 alle 18.00. Arsenale dalle 10.00 alle 18.00 (dalle 10.00 alle 20.00 il venerdì e il sabato fino al 30 settembre). Chiuso il lunedì (escluso 13 maggio, 2 settembre, 18 novembre).
Biglietti: si invita a visitare il sito ufficiale. In rete € 21,50 fino al 31 marzo 2019.
Telefono: +39.041.5218711; fax +39.041.5218704
E-mail: aav@labiennale.org
Sito web: Biennale di Venezia


In Venice Today è aggiornato ogni giorno

© In Venice Today
Tutti i diritti riservati